Agricolae

News dal web

Il fascino dei pavimento in legno

Nell’antichità, in particolare durante il periodo barocco compreso tra il 1625 e il 1750 i pavimenti in legno erano un lusso che solo i ricchi si potevano permettere. In Francia per esempio, il pavimento in parquet era sempre presente solo nei saloni delle case degli aristocratici e delle famiglie benestanti. Fu durante quel periodo, che i mastri falegnami svilupparono i modelli più complessi e sperimentavano in elaborate geometrie.

Tuttavia, ora i pavimenti in parquet sono diventati una tipologia di pavimento che tutti si possono permettere. In sempre più camere della casa, si sceglie di posare un pavimento in parquet. Ormai, oltre alla cucina e al soggiorno, si utilizza il parquet come pavimento per il bagno e per i garage delle abitazioni.

La resistenza dei nuovi modelli, che beneficiano dell’incredibile balzo in avanti della ricerca che si è svolta in questi anni, ha reso questi pavimenti sempre più resistenti al calpestio e alle abrasioni. Per chi sceglie di utilizzare un pavimento in parquet composto di legno reale, l’utilizzo di vernici per parquet vi permette di sistemare anche il legno più rovinato.

Il pavimento di legno

Un pavimento in legno è in realtà un insieme di pezzi di legno, che sono stati tagliati per combaciare alla perfezione e per realizzare dei disegni geometrici. Esistono un sacco di opzioni per il disegno e il colore a vostra disposizione, che in molti casi possono anche essere uniti per creare delle fantasie insolite ma molto decorative. Queste opzioni, includono i pavimenti in laminato, in multistrato e a mosaico; solo per citare quelli più utilizzati dagli arredatori moderni.

I suoi vantaggi

L’installazione di un pavimento in parquet nella propria abitazione offre sicuramente una serie di vantaggi. Tralasciando il fattore prettamente estetico, la resistenza alle macchie e all’usura sono di sicuro alcune delle sue caratteristiche più importanti. Una volta che il pavimento presenta dei segni causati dal tempo o dall’usura, grazie alla carteggiatura e all’uso di vernici può tornare al suo splendore iniziale.

La sua posa è molto semplice, poiché spesso non è necessario utilizzare nessun tipo di colla o particolari sostanze per il suo fissaggio. La sua posa, avviene direttamente sul massello o sul pavimento posato in precedenza.

Gli svantaggi

Uno dei pochi svantaggi di un pavimento in parquet è rappresentato dal basso livello di isolamento che quest’ultimo offre. Per incrementare questo suo svantaggio, l’unica scelta è utilizzare un tappetino isolante da posare sotto al pavimento in parquet, che si è deciso di installare nella propria abitazione. Grazie a questo escamotage, abbiamo la possibilità di incrementare notevolmente l’isolamento acustico e termico di questa tipologia di pavimento.

Come abbiamo visto, i pavimenti in parquet sono una delle soluzioni migliori che si possono scegliere per la propria abitazione. Il grande numero di modelli e di varianti lo rendono adatto a ogni tipologia di arredamento; da quello più tradizionale a quello più moderno.

Grey • maggio 2, 2016


Previous Post

Next Post